Synaptics presenta il Touch ID che funziona sotto vetro: lo vedremo su iPhone 8?

di
Secondo i rumor del web, è praticamente certo che il prossimo iPhone 8 avrà cornici dello schermo ridotte all’osso e il Touch ID integrato sotto lo schermo, in modo da eliminare il tasto Home fisico.

Una tecnologia che appena qualche anno fa sembrava impossibile, mentre ora è assolutamente realtà: lo conferma Synaptics, che ha annunciato la sua personalissima soluzione per leggere impronte digitali attraverso il vetro. L’innovativo sensore ottico dell’azienda si chiama Natural ID FS9100 ed è capace di legge impronte digitali attraverso una superficie di vetro grande 1 mm. Una tecnologia che renderebbe davvero superfluo l’uso di un tasto fisico, che Apple ha praticamente già eliminato con iPhone 7.

Il tasto Home attualmente in uso sugli ultimi smartphone di Cupertino è del tutto virtuale, non ha meccanismi fisici e simula la pressione grazie al Taptic Engine. Con un sensore Synaptics (o simile), Apple potrebbe davvero ridurre lo spazio inferiore del dispositivo, anche perché è una tecnologia pensata esclusivamente per funzionare appena fuori lo schermo. Inoltre resiste benissimo a graffi, ad acqua e risponde perfettamente anche a dita bagnate, poiché gode delle medesime protezioni del vetro.

È una soluzione perfetta anche dal punto di vista del consumo di energia, poiché Synaptics assicura un dispendio minimo di energie durante il funzionamento. Se i rumor sono esatti, iPhone 8 potrebbe essere un unico blocco di vetro con all’interno il nuovo chip A11, schermo OLED e ricarica wireless. Synaptics da parte sua, fornitore di Apple di lunga data, conta di distribuire i primi sensori Natural ID durante i primi mesi del 2017, dunque tempismo perfetto.