Telecom: pronta la dismissione di 6.000 centrali, all-in sulla fibra

di
Secondo quanto riferito oggi dal Sole 24 Ore, Telecom Italia avrebbe ufficialmente comunicato all’AGCOM che fino al 2024 procederà con la dismissione di 6.000 centrali, che daranno progressivamente addio al rame a livello di infrastruttura, in quanto l’operatore telefonico ha intenzione di puntare massicciamente sulla fibra.

Sono ormai noti i piani di Telecom, di coprire entro la fine del 2017 l’85% della popolazione con FTTC ed FTTH, una percentuale che raggiungerà quota 95% entro il 2018 e 99% nel 2019.
Per Telecom, questa decisione porterà ad un risparmio importante dal punto di vista energetico e dei costi immobiliari, si parla di un risparmio di circa 100 milioni di Euro. Nell’articolo si legge che questo intervento andrà a toccare sia le vecchie centrali che consentono l’unbundling su rame che quelle antecedenti. Il Garante ha già annunciato un tavolo, che entro massimo 150 giorni dovrà decidere il percorso migliore per la dismissione dei prossimi cinque anni, al fine di evitare possibili contenziosi.