Tempi bui in casa ZTE: 3.000 dipendenti pronti a perdere il posto di lavoro

di
Guai in casa ZTE: sembra che la società asiatica sia prossima a tagliare i posti di lavoro di circa 3.000 dipendenti. Una vera e propria mazzata, in cui si riflette un mercato saturo all’estremo di modelli e produttori.

In questo marasma attuale non tutti riescono a svettare, troppi dispositivi e concorrenza, di conseguenza si ottengono scarsi risultati di vendita. In particolare la divisione cinese di ZTE perderà il 20% dei suoi dipendenti, non per tutti però è una brutta notizia: sembra infatti che la maggior parte di questi abbia già un posto pronto presso Huawei, che al contrario ha il vento in poppa e sta assumendo personale.

ZTE potrebbe decidere di tagliare posti di lavoro anche presso le sedi all’estero, non è chiaro però quale sarà la percentuale, si pensa attorno al 10% dei posti totali. Nonostante il nome ZTE sia saltato fuori nel mercato smartphone di recente, relativamente parlando, l’azienda vanta 31 anni di storia; questi ultimi 12 mesi finanziari sono stati i peggiori dalla fondazione.

FONTE: GizChina
Quanto è interessante?
0