Tesla Powerwall: creata la versione "fai da te" con delle batterie "riciclate"

di
Alcune persone, scoraggiate dall'esorbitante prezzo dei Powerwall di Tesla, hanno deciso di creare le proprie batterie "fai da te" in grado di mantenere in funzione la casa anche in caso di blackout. Il "progetto" è stato seguito anche dal canale YouTube HBPowerwall, che ha deciso di condividere il risultato attraverso un video.

In particolare, il tutto è stato creato sfruttando delle batterie di vecchi laptop oramai in disuso. Alcuni utenti del forum DIY Powerwalls dichiarano che la loro "batteria personalizzata" riesce ad "immagazzinare" ben 40 kWh utilizzando circa 40 pannelli solari posti sul tetto, un risultato sorprendente se pensiamo che il Powerwall originale di Tesla ne "raccoglie" solamente 14 kWh.

Questo porta alla luce un problema molto importante, ovvero il "riciclo" delle vecchie batterie. In merito a questo, Carl E. Smith, CEO di Call2Recycle, ha dichiarato: "Circa il 95% delle batterie vendute ai consumatori degli Stati Uniti non viene riciclato ma piuttosto buttato via. [...] Praticamente tutte le batterie possono essere riciclate in prodotti secondari di valore, questo è il motivo per il quale esse non dovrebbero essere buttate ma riciclate".

FONTE: Futurism
Quanto è interessante?
8