Tim Cook e la presa in giro di Amazon e Google sulle vendite tablet

di

All'evento iPhone 5 che Apple ha tenuto due giorni fa, Tim Cook ha mostrato alcuni dati in percentuale tramite grafici (in calce alla notizia), relativi alla vendita di iPad e altri tablet concorrenti tra aprile e giugno del 2011 e del 2012. Nel 2011, ha sostenuto Cook, Apple possedeva il 62% del mercato. Poi, ha precisato ancora il successore di Steve Jobs, altri competitor hanno lanciato i propri device, "a centinaia". E cosa è accaduto dopo un anno al mercato dell'iPad? "E' migliorato! Salendo al 68%". Per rincarare la dose, il CEO ha mostrato un altro grafico in cui ha dimostrato che il 91% del tempo trascorso sul web con dei tablet a livello mondiale avviene tramite la tavoletta con la mela. Il suo commento? Eccolo:"Non so quale sia l'utilizzo che gli utenti fanno degli altri tablet. Devono essere ancora nei magazzini o sugli scaffali dei negozi, o forse sono finiti nel cassetto di qualcuno!"

Cook però, secondo l'analisi di Business Insider, dovrebbe fare attenzione a ciò che dice. Egli infatti, ha mostrato i dati relativi all'iPad e non quelli relativi all'iPhone poichè il mercato degli smartphone è dominato da Android. Apple domina per ora il mercato dei tablet, ma potrebbe finire per perdere anche in questo settore, così come già avviene (a seconda dei punti di vista - ndr) in quello degli smartphone. 
Tim Cook e la presa in giro di Amazon e Google sulle vendite tablet