Tim Cook incontra il primo ministro degli Emirati Arabi

di

Nel corso del fine settimana l'amministratore delegato di Apple, Tim Cook, ha tenuto un importante incontro con il primo ministro e sceicco degli Emirati Arabi Mohammed bin Rashid Al Maktum. I due hanno discusso di diversi argomenti, che vanno dalla crescita del settore tecnologico all'istruzione. Durante il colloquio Mohammed ha lodato il ruolo di Apple, che secondo lo stesso grazie ai suoi programmi dedicati all'istruzione ha aperto le frontiere ad un nuovo modo di studiare, mentre Cook si è complimentato con gli Emirati Arabi Uniti per l'implementazione dei programmi di "e-government".

I dettagli precisi però sono sconosciuti, ma secondo quanto riferito da alcuni giornali locali, il colosso di Cupertino è in trattative per fornire alle scuole del paese alcuni dispositivi. Un accordo simile è stato già siglato con la Turchia: il paese acquisterà nel giro di quattro anni 13,1 milioni di iPad per una somma complessiva che va tra i 3 ed i 4 miliardi di Dollari. Il CEO, inoltre, ha anche visitato alcuni Apple Store locali, come quelli di Abu Dhabi e Dubai: molti dipendenti infatti hanno pubblicato sui propri account Twitter delle foto che li ritraevano con il dirigente. Secondo alcune voci Apple starebbe anche pensando di rafforzare la propria presenza nel paese, con l'apertura di nuovi store. Ecco perchè l'amministratore delegato è stato avvistato nei pressi del Burj Khalifa, l'edificio più alto del mondo, che sarebbe stato oggetto di un sopralluogo.