Tim Cook: lettera aperta contro la discriminazione sessuale

di

L'amministratore delegato di Apple, Tim Cook, ha pubblicato sul Wall Street Journal una lettera aperta contro la discriminazione sessuale ed ha espresso il proprio sostegno nei confronti nella legge che sta facendo molto discutere negli Stati Uniti. Nel suo editoriale, Cook spiega che Apple ha lavorato duramente per creare un ambiente di lavoro che sia "sicuro e accogliente per tutti i dipendenti, indipendentemente dalla loro razza, sesso, nazionalità o orientamento sessuale. La politica di Apple vieta la discriminazione contro gay, lesbiche, bisessuali e transgender. Un disegno di legge ora all'esame del Senato degli Stati Uniti potrebbe finalmente aggiornare le leggi sul lavoro e proteggere i lavoratori contro le discriminazioni basate sull'orientamento sessuale. Esortiamo i senatori a sostenere l'Employment Nondiscrimination Act e confidiamo nella House of Representatives" si legge.