Tim Cook parla dei "pollici" dell'iPad mini e della Apple TV

di

Coloro che hanno prestato attenzione ad Apple nel corso degli anni, hanno anche ripensato spesso alle critiche aperte che l'ex CEO, Steve Jobs, ha sempre riservato ai tablet da 7 pollici. L'attuale CEO, Tim Cook, ha appena affrontato tale argomento, dicendo che con l'iPad mini "non è stato fatto un tablet da 7 pollici". Cook fa notare che l'azienda ha dedicato un po' di tempo nel keynote di martedì, per confrontare il Nexus 7 di Google con il proprio prodotto. "Phil Schiller", ha continuato il CEO, "ha sottolineato che il mini iPad presenta un'area di visualizzazione più grande di un terzo rispetto al concorrente". Con i suoi 7.9 pollici di schermo, Tim Cook crede che il suo tablet sia "chiaramente diverso rispetto al Nexus 7 e al suo schermo da 7 pollici. Non so se avete visto il keynote, ma la superficie utilizzabile dell'iPad mini è molto maggiore rispetto al concorrente. E' un prodotto fantastico, senza compromessi come i tablet da sette pollici. Fa parte di un'altra categoria".

Per quanto riguarda invece un prodotto presente già da tempo nella line-up Apple, la Apple TV, Tim Cook ha reso noto alcune informazioni sulle sue vendite: durante lo scorso trimestre, l'ultimo dell'anno fiscale 2012, il device considerato un "hobby" dalla Mela, ha venduto 1.2 milioni di unità, più del 100% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, ma 100 mila in meno rispetto al Q3 2012. Il numero totale di Apple TV vendute nell'anno fiscale 2012 sale a quota 5 milioni, in crescita di circa 2,8 milioni rispetto al 2011. Rispetto ai 26 milioni di iPhone e ai 17 milioni di iPad, la TV di Cupertino svolge un ruolo secondario per l'azienda, ma è comunque importante constatare che le vendite sono in forte crescita. Tim Cook ha continuato a parlare di "hobby", poichè le entrate sono ancora minime, anche se si tratta di "un hobby cui Apple tiene molto, e su cui continuerà a focalizzare l'attenzione, portando ancora qualcosa di nuovo".FONTE: The Verge