Tim Cook ribadisce: meglio la realtà aumentata che virtuale

di
L’amministratore delegato di Apple, Tim Cook, non è mai stato un grosso fan della realtà virtuale, e già in passato ha rivelato di preferire la realtà aumentata a quella virtuale, ed il concesso lo ha ribadito anche nel corso di un’intervista rilasciata di recente e riportata da Bloomberg.

Le dichiarazioni sono arrivate a margine di un evento tenuto presso l’Università di Oxford, in cui Cook, in risposta ad uno studente che ha chiesto al CEO di Apple quali saranno le tecnologie che secondo lui trasformeranno il mondo, si è detto “incredibilmente eccitato dalla realtà aumentata, perchè credo possa essere usata dappertutto. Può essere utilizzata per l’istruzione, ma anche in ambiente consumer, nell’intrattenimento, nello sport, ma anche nelle aziende”.

Sulla realtà virtuale, Cook ha affermato di “non essere mai stato un grande fan, poiché penso faccia il contrario. E’ un prodotto di nicchia, ci sono delle cose interessante, ma credo che la realtà aumentata sia molto più profonda”.

Apple ha depositato nel corso dei mesi diversi brevetti per la tecnologia, ma proprio nella giornata di ieri, il CEO aveva affermato che allo stato attuale non sono disponibili tecnologie per lanciare prodotti in stile Google Glass.

FONTE: BBC
Quanto è interessante?
3