TIM porta la fibra a 200 mega a Noale, in provincia di Venezia

di
INFORMAZIONI SCHEDA
Noale (VE) entra nella lista delle città italiane scelte da TIM per il lancio dei servizi a banda ultralarga sulla nuova rete in fibra ottica, che permette di utilizzare la connessione superveloce fino a 200 Megabit al secondo in download a beneficio di cittadini e imprese.

Il programma di cablaggio ha già consentito di collegare quasi tutto il territorio cittadino per una copertura che raggiunge 5.500 mila unità immobiliari. Sono stati stesi 11 km di fibra ottica .
Il lancio a Noale dei servizi in fibra ottica è il risultato degli importanti investimenti di TIM e della forte collaborazione da parte del Comune. Questo impegno ha consentito di realizzare infrastrutture sempre più moderne e in grado di offrire servizi tecnologicamente evoluti, con l’obiettivo di sviluppare un modello “digital life” ricco di prestazioni tecnologiche e applicazioni innovative basate sulle reti di nuova generazione.
Come amministrazione siamo soddisfatti del risultato raggiunto. Anche Noale è stata finalmente compresa nel novero dei comuni cablati in fibra ottica, essenziale per la fruzione dei contenti multimediali e per le reti dei nostri cittadini e delle nostre aziende – ha dichiarato Riccardo Canil consigliere delegato all’innovazione tecnologica - . Il nostro ufficio tecnico ha rilasciato nulla osta per ben 27 tra vie e piazze in tempi molto rapidi permettendo una veloce stesura degli 11 km di fibra che hanno cablato Noale capoluogo e Moniego. Ci sarà ancora da aspettare per la fibra nelle frazioni di Briana e Cappelletta, ma auspichiamo che i lavori possano iniziare quanto prima”.
Siamo lieti che Noale sia tra le prime città otaliane non capoluogo di provincia ad avere infrastrutture di rete di TLC moderne che consentono ai cittadini e alle imprese di usufruire di servizi innovativi, come ad esempio vedere film in HD e 3D, ascoltare musica in streaming di alta qualità e tutta la potenzialità dei servizi Cloud, in grado di contribuire allo sviluppo dell’economia locale – ha dichiarato Luca Zara, Responsabile Access Operations Line Veneto di Tim -. Nell’ambito del programma nazionale per lo sviluppo delle reti a banda ultralarga, TIM ha deciso di dedicare una quota significativa del proprio piano di investimenti per lo sviluppo delle proprie reti in fibra ottica. Si tratta di un progetto ambizioso che a livello nazionale prevede di raggiungere entro il 2017 con la rete NGAN un’alta percentuale della popolazione, dando un notevole contributo al conseguimento degli obiettivi previsti dall’Agenda Digitale Europea”.