Toshiba e Western Digital potrebbero fondere i reparti delle memorie NAND

di
INFORMAZIONI SCHEDA
Il 2017 sarà un alto anno molto proficuo per le aziende del settore di memorie flash, grazie ovviamente a smartphone e tablet. Vedremo unità sempre più performanti, si sta infatti passando dalla tecnologia 2D NAND alla 3D NAND, perché però ci stiamo occupando di memorie?

Perché Toshiba potrebbe vendere quote del suo reparto Flash Memories a Western Digital, ovvero due delle più grandi forze del mercato lavorerebbero insieme. Una piccola rivoluzione, che andrebbe ad impensierire - e non poco - l’attuale leader del settore, Samsung Electronics.

L’azienda coreana al momento detiene il 36,6% del mercato totale, mentre con la nuova formazione Toshiba-Western Digital bisognerebbe sommare rispettivamente il 19,8 e il 17,1%, si andrebbe così a creare un nuovo colosso di memorie 3D NAND. Questa almeno è la previsione degli analisti di Mirae Asset Daewoo Securities. Sarebbe interessata alla quota anche SK Hynix, per intensificare il rapporto con un partner gigantesco come Apple. Negli ultimi iPhone 7 e iPhone 7 Plus, le memorie NAND sono prodotte proprio da queste due compagnie, vedremo come tirerà il vento.

FONTE: iDownloadBlog