Toyota vuole applicare la tecnologia ad idrogeno della sua Mirai ai camion

di
La Toyota pensa in grande e vuole utilizzare la tecnologia della sua Miraiz per muovere mezzi pesanti come i semi-truck. Il progetto permetterà di introdurre sulle strade trasporti pesanti ad emissione zero, un passo avanti notevole per la tutela ambientale.

Il progetto si chiama Portal, e attualmente consiste in un prototipo di un semi truck che monta una versione potenziata del treno motore della Toyota Mirai.

La Mirai è un'auto a quattro porte che pesa due tonnellate, il prototipo invece ne pesa ben 36. Stando alle parole di Tak Yakoo, ingegnere capo senior di Toyota, per alimentare una bestia del genere basterebbe "solamente" il doppio della potenza dell'attuale tecnologia in uso per la Mirai.

"Un camion pesa 36 tonnellate, diciotto volte le dimensioni di una Mirai, tuttavia ci bastano il doppio delle cellule a combustibile e una batteria relativamente piccola". I moduli per le batterie sono piuttosto flessibili, in modo da poter ospitare batterie più o meno potenti a seconda che vadano montati su un camion, su una macchina come la Mirai o su un SUV.

Le macchine hanno diverse dimensioni dei motori (1.4L, 2.0L, 3.5L ecc), quello della Mirai è invece standard ed ha semplicemente un modulo che permette di inserire batterie di diverse dimensioni.

Per il prototipo gli ingegneri hanno semplicemente dovuto rimuovere le componenti per il diesel e sostituirle con quelle adatte all'idrogeno. Togliendo le componenti a diesel si avrebbe in questo modo un enorme spazio per la batteria più grande.

Il progetto Portal, ora in fase iniziale, permetterà di introdurre sulle strade trasporti merce ad emissioni zero, si tratterebbe di una conquista importantissima per l'ingegneria automobilistica e per l'ambiente.