Trimestre in crescita per Yahoo!

di

Dopo vari trimestri tutt’altro che positivi, Yahoo riesce a far registrare risultati soddisfacenti: la società ha pubblicato i risultati finanziari relativi al quarto trimestre fiscale che mettono in mostra un fatturato di 1,35 miliardi di dollari(1,22 esclusi i costi per le acquisizioni), con un utile netto di 272,27 milioni di dollari, ovvero 32 centesimi per azione. Trattasi del primo trimestre completo nel quale il nuovo CEO, Marissa Mayer, ha potuto operare, successivamente alla sua nomina, avvenuta nello scorso mese di luglio, dopo il turbolento periodo, durato circa un anno, che ha visto l’avvicendamento alla guida dell’azienda di svariate figure che hanno dovuto lasciare, anche dopo pochi mesi, per i motivi che già si conoscono.

I numeri dichiarati sono sensibilmente superiori alle previsioni degli analisti, i quali avevano previsto un fatturato di 1,21 miliardi con un utile netto di 28 centesimi per azione; nonostante la positività dei risultati, quanto emerso non basta certo ad archiviare immediatamente il difficilissimo periodo attraversato dalla società nei mesi passati, ma dà sicuramente maggiori speranze, oltre che all'azienda, anche agli investitori, sulla capacità della Mayer di portare maggiore competitività ed efficienza all'interno delle mura societarie. Le aspettative sull'operato di Marissa Mayer sono molto elevate, soprattutto data la sua pregressa esperienza in qualità di Senior Vice President of Local Maps and Location Services presso Google.  Nelle dichiarazioni rilasciate a corredo dei risultati finanziari, la Mayer ha affermato: "Nel corso del 2012 Yahoo ha mostrato una crescita di fatturato per la prima volta in quattro anni, con un incremento del 2% anno-su-anno. Durante il trimestre abbiamo fatto progressi nell'arricchire il nostro team di executive, nella sottoscrizione di partnership strategiche come quelle con NBC Sports e CBS Television e nel lancio di esperienze mobile di rilievo per Yahoo Mail e Flickr. Allo stesso momento abbiamo raggiunto trasformazioni interne nella cultura, nell'energia e nell'attuazione della compagnia".