Trovata un'altra vulnerabilità nell'ultima versione di Flash Player

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Adobe Flash Player costituisce una delle strade più semplici per violare il computer di un utente, e ogni qualvolta viene a galla una criticità esso muore un po' di più. Gli hacker lo prenderanno di nuovo di mira, visto che si è scoperta una nuova vulnerabilità nell'ultima versione, che lascia porte aperte a malware ed altri attacchi.

Fortunatamente sembra che questa volta non siano stati toccati gli utenti finali, ma pare che questo exploit sia stato utilizzato per infettare i sistemi di alcuni dipendenti mandando loro mail con titoli piuttosto clamorosi e link a notizie false. Chiunque conosca un minimo di sicurezza informatica saprà riconoscere che i suddetti messaggi sono falsi e saprà a priori che il link nella mail non conduce al sito con la notizia, ma porta all'installazione di un malware.
Alcuni dei titoli delle mail che tentavano di trarre in inganno le vittime sono:
"Israele manda raid aerei su Gaza" o "La Russia avverte gli Stati Uniti dopo il massacro in Turchia" e roba di questo genere, come riporta Trend Micro.

Il bug affligge le versioni 19.0.0.185 e 19.0.0.207 del Flash Player. Come era lecito aspettarsi, le persone che hanno scoperto le vulnerabilità sono adesso a stretto contatto con Adobe stessa e la stanno aiutando a sistemare il tutto.
Flash è decisamente ai suoi ultimi respiri, e sarà presto definitivamente abbandonato. Dopo essere stato un pezzo di storia per tutto il mondo di internet, pare proprio che la sua fine sia vicina, e il suo sostituto si chiama HTML5.