Trump aumenta i poteri dell'US Cyber Command, si pensa a separazione da NSA

di
Il Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha deciso di aumentare il peso del Cyber Command, il reparto incaricato di condurre e coordinare le operazioni di sicurezza informatica dell'esercito statunitense. Ora il Cyber Command è a tutti gli effetti un Comando combattente unificato.

Dare al reparto lo stesso peso di altri comandi unificati come l'European Command o l'US Special Operations Command, fa intendere quanto le operazioni si sicurezza e guerriglia informatica stiano assumendo un peso sempre più rilevante nelle sfide di questo millennio.

"L'elevazione dell'US Cyber Command dimostra il nostro impegno contro le minacce del cyberspazio, e contribuirà a rassicurare i nostri partner e alleati, e a scoraggiare i nostri nemici" ha dichiarato Trump.

Questa storica decisione era già stata presa in considerazione dall'amministrazione Obama. In particolare l'ipotesi era quella di distanziare progressivamente il comando dalla NSA, per farla rientrare nell'ecosistema militare. Uno scenario che, a maggior ragione dopo questa mossa, risulta ancora aperto.