Twitter: 300 milioni di utenti attivi, ma crollano le azioni

di
INFORMAZIONI SCHEDA

E' stato un pomeriggio infernale, quello di ieri, per Twitter. Proprio sul social network di micro blogging, infatti, Selerity ha pubblicato in anteprima i risultati finanziari che sono stati annunciati successivamente dal CEO.

Tutto ciò ha costretto il management ad interrompere le contrattazioni a Wall Street, ma alla riapertura le azioni sono calate del 18%.
Il tutto perchè i numeri registrati nel Q1 2015 sono nettamente in ribasso rispetto alle previsioni. Nonostante i 300 milioni di utenti attivi, infatti, le entrate sono state di soli 436 milioni di Dollari, di meno rispetto ai 456 milioni previsti. L'azienda giustifica tutto ciò dicendo che questo calo è dovuto all'acquisizione di una società che si occupa di marketing, TellApart. La società ha perso 162 milioni di Dollari, trenta milioni in più rispetto ai 132 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. Tutto ciò ovviamente ha anche costretto il CFO a diminuire le previsioni d'entrata per il prossimo trimestre, che si aggireranno tra i 470 ed i 485 milioni di Dollari, ben al di sotto dei 538,1 milioni calcolati da Bloomberg.
Riguardo gli utenti attivi, sono 302 milioni, in aumento del 18% rispetto allo scorso anno, quando nello stesso periodo tale dato era a 288 milioni.
Non è la prima volta che Selerity fa “scherzi” del genere: nel Gennaio del 2011 pubblicò con un'ora di anticipo i risultati finanziari di Microsoft, e lo stesso ha fatto anche questa volta con Twitter, che ha puntato il dito contro NASDAQ che gestirebbe il sito web dedicato agli investitori. La scorsa settimana NASDAQ ha dovuto versare nelle casse di Facebook 26,5 milioni di Dollari a causa di una class-action aperta dopo il pasticcio dell'IPO di Facebook. FONTE: The Verge