Twitter accoglie l'account ufficiale presidenziale di Obama

di

Barack Obama è sempre stato molto attivo sul fronte dei social network e di internet, al punto che ha portato avanti la sua prima candidatura a presidente proprio sui nuovi canali sociali. Nella giornata di ieri il numero uno della Casa Bianca ha voluto stupire nuovamente tutti.

Infatti, dopo aver parlato per sei anni attraverso l'account @WhiteHouse ed ovviamente il personale @BarackObama, l'inquilino del 1600 di Pennsylvania Avenue ha lanciato quello che sarà a tutti gli effetti l'account presidenziale, che alla fine del suo mandato verrà utilizzato dal suo successore, riprendendo un po' il funzionamento del profilo Twitter del Papa.
La Casa Bianca ha voluto annunciare il tutto attraverso un post pubblicato sul blog ufficiale: “l'account Twitter @POTUS sarà un nuovo modo attraverso cui il presidente Obama si impegnerà con il popolo americano. I tweets saranno scritti direttamente da lui e dimostrano ancora una volta come la sua amministrazione sia la più aperta e partecipata della storia. POTUS permetterà agli americani di comunicare direttamente con il loro presidente”.
Obama quindi non dovrà più bisogno di firmare con “-bo” i tweet, visto che saranno scritti tutti da lui. Il primo messaggio, inviato da un iPhone, è stato un breve saluto a tutti: “ciao, Twitter! Sono Barack! Dopo sei anni, mi hanno finalmente aperto un account personale” ha scritto Obama, dopo di che è partito uno scambio di tweet scherzosi con Bill Clinton, che gli ha fatto una domanda, “Benvenuto su Twitter, presidente. L'account passerà al prossimo presidente? Non è per me, ma per un amico” ha affermato Clinton, riferendosi alla moglie che è candidata a presidente.. Nel momento in cui vi stiamo scrivendo il profilo conta 1,63 milioni di follower.