Twitter pubblica il nuovo rapporto sulla trasparenza

di

Come altri colossi del web, Twitter ha pubblicato il periodico rapporto sulla trasparenza degli account personali. La società afferma che tra il 1 Gennaio ed il 30 Giugno di quest'anno, c'è stato un aumento del 52% delle richieste d'informazioni riguardanti i profili degli utenti.

Chiaramente questo numero riguarda non solo Twitter, ma anche i servizi ad esso associati, come Vine e Periscope. La maggioranza (il 56%) provengono dagli Stati Uniti, seguiti da Giappone, Turchia e Regno Unito, mentre solo il 12% proveniva da parte di organi non governativi. In totale le richieste sono state 4.363, di cui il 58% rispettate e la restante parte cestinata.
Durante lo stesso lasso di tempo, Twitter ha ricevuto 442 ordinanze del tribunale e più di 561 richieste di takedown da enti governativi, molti dei quali provenienti da Turchia e Russia. Molte di queste richieste avevano alla base la diffamazione e violazione dei diritti personali, ma Twitter dove ha potuto ha depositato le dovute obiezioni e si è appellata. 

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0