Uber: il CDA pronto a congedare temporaneamente il CEO?

di
INFORMAZIONI SCHEDA
Nell’ultima seduta del consiglio d’amministrazione di Uber si è a lungo parlato della posizione del co-fondatore e CEO della società, Travis Kalanick, e dell’ipotesi di congedarlo (temporaneamente) per tre mesi per problemi personali e, soprattutto, aziendali.

Kalanick, infatti, ha da poco perso la madre in un incidenti nautico, e secondo i consiglieri non sarebbe pienamente in grado di poter seguire con attenzione l’azienda, che è al centro di non poche polemiche a causa degli abusi dei conducenti e le regolamentazioni in varie nazioni che ne stanno bloccando la crescita.
L’obiettivo sarebbe quello di “smuovere i vertici aziendali”, ma è comunque doveroso sottolineare che, almeno ad oggi, i consiglieri non hanno preso una decisione definitiva, in quanto si tratta di una scelta estremamente delicata e difficile. La cosa certa è che si tratterà di un periodo di grandi cambiamenti per Uber a livello dirigenziale, con molti esponenti che sono pronti a lasciare i loro posti per favorire l’ingresso di nuovi dirigenti.