Uber: si dimette il presidente Jeff Jones

di
INFORMAZIONI SCHEDA
Quella che inizialmente era una semplice voce di corridoio ha trovato conferma ufficiale: il presidente di Uber, Jeff Jones, ha deciso di dimettersi a meno di un anno dalla nomina, a causa delle numerose polemiche e problemi che si sono scatenati nelle ultime settimane.

Tra tutte citiamo le accuse di molestie sessuali, ma anche la collaborazione del CEO con l’amministrazione Trump, e l’applicazione messa a disposizione degli autisti che permetteva di eludere qualsiasi tipo di controllo, che hanno contribuito a dipingere un quadro di cui Jones non era a conoscenza nel 2016, ovvero al momento della sua nomina.
Uber non ha diffuso molti dettagli sulla questione, ed in un semplice comunicato rilasciato ha voluto ringraziare “Jeff per i suoi sei mesi di lavoro" e gli ha augurato il meglio per il futuro.
Meno diplomatico invece lo stesso Jones, il quale in una dichiarazione diffusa per Recode ha affermato che i suoi valori ed il suo stile “sono entrati in contrasto con ciò che ho visto in Uber”. Sul possibile successore, però, almeno al momento non vi è alcuna indicazione.

FONTE: Engadget Quanto è interessante?
0
Segnala Notizia Segnala Errori Vai ai commenti