Uber: una commissione di sicurezza per recuperare la fiducia degli utenti

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Uber è un servizio molto controverso: se per molti infatti è una manna dal cielo per gli spostamenti in quanto permette di risparmiare, per altri è poco sicuro, soprattutto dopo le accuse piovute su alcuni conducenti che avrebbero cercato di molestare dei passeggeri di sesso femminile.

La compagnia però, secondo quanto affermato da Los Angeles, avrebbe deciso di costituire una sorta di commissione di sicurezza per riguadagnare la fiducia nei confronti dei consumatori. Della board faranno parte Ed Davis, l'ex commissario di polizia di Boston e Cindy Southworth, vice presidente del National Network to End Domestic Violence.
Una mossa praticamente obbligata per certi versi, dal momento che più volte Uber è stata accusata di non salvaguardare la sicurezza dei propri utenti. Ad esempio, a San Francisco e Los Angeles sono stati trovati venticinque piloti che erano in precedenza stati condannati per omicidio, mentre quello che ha fatto più clamore è il caso del conducente indiano accusato di aver violentato una donna.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0