Ufficiale il nuovo iPad Pro da 10,5 pollici, ma si aggiorna anche quello da 12,9

di
Spazio anche per i nuovi iPad Pro durante il keynote di apertura della WWDC. Apple ha da poco svelato il nuovo tablet da 10,5 pollici, come ampiamente preventivato dai rumor emersi nelle scorse ore.

Si tratta di un iPad che includerà una tastiera full-screen, ma sarà anche disponibile una tastiera fisica della linea Smart Keyboard che supporta più di 30 lingue.
L’iPad Pro da 10,5 pollici include un display True Tone, con un tasso di riflettanza molto basso, luminosità di 600 bits e supporta anche i video HDR. Il refresh rate, invece, è di 120 Hz, il doppio rispetto agli altri modelli, di 60 Hz. Interessante notare come anche l’iPad Pro da 12,9 pollici riceverà gli stessi aggiornamenti.
La Apple Pencil, inoltre, ha una utenza di soli 20ms, la più bassa del settore.
A livello di performance, include il processore six-core A10X Fusion, che troveremo anche nel modello più grande. La CPU offre un’efficienza energetica tre volte superiore ai predecessori e prestazioni, ovviamente, migliori.
Sia l’iPad Pro da 10,5 che da 12,9 pollici offrirà performance grafiche del 40% migliori rispetto al passato.
Il nuovo tablet garantisce una durata della batteria di 10 ore, ed include una fotocamera posteriore da 12 megapixel con stabilizzazione dell’immagine ottica ed apertura f/1.8, mentre la frontale sarà da 7 megapixel FaceTime HD con Retina Flash.
Il comparto accessori è composto da un caricatore veloce, lettori per le schede SD e per agganciare supporti esterni. A ciò si aggiungono anche i classici Smart Case e Smart Keyboard.
Gli iPad Pro da 10,5 e 12,9 pollici partiranno dal taglio di memoria di 64 gigabyte, rispettivamente a 649 e 799 Dollari, mentre le configurazioni da 256 gigabyte costeranno 749 e 899 Dollari, ma sarà anche disponibile anche da 512 gigabyte.
I preordini sono aperti da oggi, ma le spedizioni partiranno solo la settimana prossima.
A livello software, iOS 11 è stato ottimizzato per aumentare la produttività: il dock, accessibile effettuando uno swipe dal basso verso l’alto, riprenderà quello di macOS e farà accedere rapidamente alle applicazioni. Confermato anche il multitasking ed il nuovo App Switcher.
Il Drag And Drop consentirà di tenere più applicazioni aperse in contemporanea, una sopra l’altra, e permetterà di spostare immagini, URL e testo.
Confermato anche Files, un’applicazione che farà da file manager e supporterà anche servizi esterni come Box e Dropbox.