Un’altra novità Amazon per gli sviluppatori, il Game Connect

di

Appena un giorno dopo il lancio della piattaforma software GameCircle, indirizzata ai gamer che utilizzano il Kindle Fire, Amazon ha messo a disposizione degli sviluppatori di giochi un nuovo servizio, il Game Connect. Si tratta di un servizio che permette di distribuire oggetti virtuali per una nuova gamma di giochi gratis o MMO (Massive Multiplayer games Online). Questo nuovo servizio consente quindi agli sviluppatori di collegare, tramite il proprio account, i giochi realizzati e gli permette di inserire contenuti in-game. Grazie a questo nuovo servizio, gli sviluppatori o le aziende software, potranno ottenere maggiori ricavi dai propri giochi, fornendo nel contempo contenuti addizionali per gli utenti Amazon.

Cosa accade se non si dispone di un account Amazon? Semplice, basterà iscriversi nella pagina prodotto di un qualsiasi gioco e collegare il proprio account, in modo che tutti gli acquisti e gli abbonamenti possano essere sincronizzati ai giochi di cui si è in possesso. Questo metodo fa sì che non si abbia più a che fare con codici o processi di riscatto, con conseguente meno costi per gli utenti finali.  Gli annunci di Amazon in questi giorni dimostrano che la compagnia americana si sta impegnando a progettare le proprie piattaforme ludiche senza dover entrare nel mercato di sviluppo dei giochi. Collegando infatti le app pubblicate sull'Appstore e ora anche i giochi del Digital Games Store alle nuove piattaforme, gli sviluppatori vengono spinti ad usare le APIs di Amazon per la realizzazione di prodotti software sempre più divertenti e affascinanti, e al contempo guadagnare soldi. Si dice che Amazon stia lavorando su una nuova serie di tablet e su uno smartphone. L'azienda sta tentando infatti, di espandersi oltre il commercio ormai storico di libri, musica e film, invitando sempre più gente nel proprio sito e proponendogli propri dispositivi mobile o e-reader device.FONTE: The Next Web