Un avvocato denuncia Apple: su iOS si possono guardare siti pornografici

di

Incredibile nel Tennessee. Un avvocato americano ha citato in giudizio Apple in quanto dai dispositivi che fanno parte dell'ecosistema iOS si possono guardare contenuti pornografici. Secondo il legale il colosso di Cupertino dovrebbe implementare nel sistema operativo una funzione che permetta agli utenti di scegliere se disattivare o meno la fruizione di contenuti a luci rosse. Alla base di tutto ci sarebbe la sua dipendenza dai siti pornografici, un vizio che gli ha completamente distrutto il matrimonio. Apple sarebbe colpevole di aver offerto un accesso troppo facile ai siti in questione e sarebbe la causa principale della sua dipendenza. L'avvocato tuttavia non è nuovo ad episodi del genere: di recente gli è stata tolta la licenza in quanto non praticava più ed è stato arrestato qualche mese fa con l'accusa di stalking nei confronti di John Rich, un cantante.