Un chip ARM con frequenza di 3,1 GHz

di

Taiwan Semiconductor Manufacturing Company (TSMC) ha infranto la barriera dei 3 GHz su un processore con architettura ARM. Attraverso la realizzazione di un chip con tecnologia a 28 nm, sviluppata per tablet e smartphone, si è arrivati a toccare una frequenza di 3,1 GHz. Il muro dei 3 GHz era già stato infranto in passato da Intel con i suoi Pentium, su computer desktop; i portatili con gli Icore, invece, girano ad una frequenza che si avvicina a quella critica.

Ad ogni modo mai una compagnia che produce processori ARM aveva raggiunto questi risultati, i chip per i dispositivi mobili sono progettati per ridurre i consumi. Secondo i dettagli forniti da TSMC la soglia di 3,1 GHz è stata raggiunta durante l'esecuzione di normali processi;il dual core A9 possiede tecnologia HPM (high performance for mobile applications). Cliff Hou, vice presidente di TSMC, si ritiene soddisfatto del risultato poiché dimostra come i prodotti della compagnia sono in grado di soddisfare le richieste di performance elevate. 
Un chip ARM con frequenza di 3,1 GHz