Un ricercatore ha stilato una (noiosa) lista di tutti i siti del deepweb

di
INFORMAZIONI SCHEDA
Un ricercatore ha creato una lista dove è possibile trovare ogni sito (presente o futuro) disponibile nel deepweb. Non è utilissima ma almeno smonta la diceria che esistano dei siti nella darknet "irraggiungibili", non è così.

La lista è stata creata includendo ogni possibile combinazione di numeri e lettere che può comporre un indirizzo della rete .onion. La maggior parte degli indirizzi presenti nella lista non sono attivi in questo momento (e forse non lo sono mai stati), ad ogni modo il sito riporta la gargantuesca cifra di 1.208.925.819.614.629.174.706.176 indirizzi ed è stata stilata con un software nel corso di una sola giornata.

Anche se una o più persone si mettessero a spulciare ogni singolo indirizzo alla ricerca di chi sa quale segreto inenarrabile la cosa andrebbe comunque a "colpi di fortuna": la maggior parte dei siti presenti nel deepweb rimangono attivi per poche ore nel corso della settimana, il che vuol dire che se un link oggi rimanda a qualcosa di attivo non è detto che lo faccia anche domani, e ovviamente vale anche il contrario.

Lo scopo dell'iniziativa -come ha raccontato lo stesso autore, Matt Traudt, a Motherboard- è quello di mostrare chiaramente come, nonostante la lista sia enorme, i siti "nascosti" siano in realtà facilmente individuabili.