Uniqul sviluppa il pagamento via riconoscimento facciale

di

Quante volte al momento di pagare ci siamo accorti di non avere contante disponibile, aver dimenticato il pin della carta o la carta stessa, o addirittura aver lasciato il portafogli a casa? Grazie ad un'invenzione dell'azienda finlandese Uniqul, tutte queste dimenticanze o imprevisti possono essere un lontano ricordo, visto che i nostri pagamenti potrebbero essere effettuati tramite riconoscimento facciale (anche se molti dimenticano spesso il cervello a casa, la testa proprio non si può non portarsela dietro!). Uniqul avrebbe brevettato e testato un sistema di pagamento che agirebbe in base ai nostri lineamenti facciali e li collegherebbe, una volta riconosciuta la persona, ai nostri dati di pagamento disponibili in un database protetto, secondo l'azienda stessa, da rigide impostazioni di sicurezza di stampo militare. Gli utenti possono utilizzare i dati della propria carta o quelli di un account Paypal, innalzando così ancor di più il livello di sicurezza delle transazioni. Per ora il lancio del servizio, che prevede il pagamento di una tariffa a seconda di ben precisi livelli di raggio d'azione, avverrà nel solo territorio di Helsinki, ma di sicuro ci saranno sviluppi futuri e a più ampio raggio. Per vedere all'opera l'intero sistema, godetevi il filmato in calce alla news.

FONTE: Mashable
Quanto è interessante?
0