Vendere smartphone a 50.000€ non era una buona idea, Vertu in bancarotta

di
INFORMAZIONI SCHEDA
La celebre compagnia produttrice di smartphone di lusso Vertu ha ufficialmente presentato i suoi libri contabili ai tribunali inglesi per chiedere il fallimento. Non ha nemmeno più soldi per pagare i dipendenti e i fornitori. Evidentemente l'idea di vendere telefoni con case in pelle d'alligatore e diamanti a 50000$ non era poi così furba.

Il manager della compagnia Jean-Charles Charki ha dichiarato che Vertu è insolvente e incapace di pagare i debiti scaduti proprio ieri, il 30 giugno. I debiti ammonterebbero a mezzo milione di euro, ma ce ne sono molti altri in scadenza.

I dipendenti, come racconta un report del Telegraph, hanno cominciato a nutrire dei dubbi sul futuro della compagnia dopo aver notato che la produzione dei telefoni era stata ridotta in maniera significativa. A preoccupare i dipendenti, ovviamente, è anche l'improbabile capacità dell'azienda di pagare loro stipendi arretrati e i contributi pensionistici che, a quanto pare, sarebbero stati decurtati dalle buste paga senza però essere integrati nel fondo pensioni della compagnia. Insider comunicano che la compagnia sarebbe insolvente anche nei confronti di grossi fornitori come Qualcomm e Microsoft.