Verizon ha acquistato AOL per 4,4 miliardi di Dollari

di

Il colosso della telefonia americano Verizon ha annunciato che acquisirà AOL per una cifra vicina ai 4,4 miliardi di Dollari, giustificata dal fatto che grazie a questo affare Verizon amplierà la propria presenza nel settore della pubblicità ed editoria online, ma soprattutto apre loro il mercato dei video online.

Verizon, infatti, diverrà proprietaria, oltre ad Aol.com, di portali di spicco come l'Huffington Post, TechCrunch, Engadget e Makers, che garantiranno entrate importanti provenienti dalla pubblicità che probabilmente verranno utilizzate per il servizio video mobile che lancerà entro la fine dell'anno, e per cui ha già firmato un accordo con la NFL che metterà a disposizione degli abbonati i propri contenuti.
Alla chiusura della transazione AOL continuerà ad operare come una società controllata da Verizon, e l'attuale amministratore delegato Tim Armstrong manterrà la propria posizione. In una nota inviata a tutti i redattori, il CEO ha affermato quanto segue: “oggi annunciamo che Verizon sta acquistando AOL allo scopo di creare la più grande piattaforma media del mondo. Proprio come The Huffington Post, Adapt.tv, TechCrunch ed altre società che abbiamo acquisito, Verizon porterà ad AOL oltre 100 milioni di utenti mobili oltre che contenuti molto importanti come quelli della NFL.
La decisione di concludere un accordo con Verizon è stata presa nel lungo tempo ed entrambe le società si sono prese un periodo di riflessione per valutare le reali opportunità per i consumatori”. FONTE: Windows Central