Viber tocca quota 140 milioni di utenti

di

A nessuno piace pagare per inviare messaggi di testo. E lo dimostrano applicazioni come Whatsapp e Viber che nell'ultimo anno hanno avuto un tasso di crescita non indifferente tanto da far preoccupare i provider che hanno visto diminuire sempre di più gli introiti derivanti dagli SMS. Proprio a proposito di Viber, oggi giunge notizia che il servizio - che a differenza di Whatsapp fa anche chiamare sfruttando la connessione dati - ha superato quota 140 milioni di utenti, con un tasso di 400 mila nuovi iscritti al giorno. I dati, se comparati a quelli del principale concorrente non sono inferiori visto la quota si aggira tra i 200 e i 300 milioni. L'applicazione è disponibile gratuitamente su iOS ed Android.