Volkswagen investirà un miliardo in colonnine di ricarica per le auto elettriche

di
Per fare ammenda dopo lo scandalo che l'ha colpita ormai due anni fa, Volkswagen dovrà investire un miliardo di dollari in colonnine di ricarica per le auto elettriche nello Stato della California.

Il piano è stato approvato dall'Air Resources Board e prevede un immissione di 800 milioni di dollari nel corso di dieci anni all'interno del mercato californiano delle auto elettriche, parte consistente dei soldi andrà nella costruzione di stazioni di ricarica universali, nella costruzione di una vera e propria Green City a Sacramento. Sono previsti anche contributi per la promozione delle auto a zero emissioni.

Volkswagen userà la propria sussidiaria Electrify America per focalizzare parte degli investimenti, più di un terzo, all'interno dei conglomerati urbani più poveri e, di conseguenza, a maggior rischio inquinamento.

Volkswagen aveva truccato i software di analisi di circa 600.000 veicoli per eludere gli standard di inquinamento previsti per i veicoli diesel.

La misura presa ha visto il parere positivo della maggior parte degli insider dell'industria dei veicoli elettrici. Non mancano, tuttavia, alcuni critici. ChargePoint, rete di stazioni di ricarica con sede a Campbell, ha chiesto al Board di creare linee guida più precise, lamentando l'assenza di dettagli precisi rilasciati ad oggi sulla natura dell'investimento. Inoltre ChargePoint, attraverso il suo Vice Presidente, Anne Smart, ha manifestato non poca preoccupazione, dato che un simile investimento rischia di creare un indebito squilibrio entro il mercato ancora emergente delle stazioni di ricarica per auto elettriche.