Volkswagen: una nuova società per concentrarsi sulle automobili autonome

di
Volkswagen ha annunciato lo spin-off in una nuova società che si occuperà esclusivamente sulle “nuove soluzioni di mobilità” come i trasporti on demand ed i veicoli autonomi.

Il gigante tedesco, in un comunicato diffuso, afferma che la speranza è che attraverso questa decisione la quota di mercato della compagnia in questo nuovo settore cresca entro il 2025.
L’azienda autonoma, battezzata Moia, avrà sede a Berlino, dove probabilmente testerà molti dei suoi servizi e veicoli prima di espandersi in altre città. Si tratta di una decisione molto importante, che è destinata a fare da traino anche ad altri giganti del settore, molti dei quali stanno già da tempo puntando sulle così dette “soluzioni di mobilità”.
Tra questi citiamo Ford e General Motors, che hanno lanciato servizi di car-sharing o partnership con start-up come Uber e Lyft. La decisione di Volkswagen però è particolarmente importante in quanto arriva dopo l’importante scandalo Dieselgate che ha interessato la società.
Tra i progetti di cui si occuperà Noia segnaliamo servizi elettori per pendolari, tra cui autobus pubblici ed altri servizi on-demand.
Nella conferenza tenuta a Londra, i teutonici hanno anche formalmente annunciato che inizieranno ad “esplorare” le tecnologie di auto guida, ma al riguardo ancora non hanno diffuso nessun tipo di dettaglio.
L’amministratore delegato di Moia sarà Ole Harms, già executive director ed head of new business and mobility services di Volkswagen.