WannaCry: per alcuni esperti il peggio deve ancora venire

di
Nonostante sia stato bloccato, seppure involontariamente da uno studente, il ransomware WannaCry che ha tenuto in ostaggio centinaia di migliaia di computer Windows lo scorso venerdì continua a far parlare di se.

Secondo quanto affermato da alcuni esperti di sicurezza, il peggio potrebbe ancora non essere arrivato per diversi motivi.
Tralasciando il fatto che molte aziende ed uffici solo oggi hanno riavviato le proprie macchine, trovando la spiacevole sorpresa, in piccole realtà c’è l’abitudine a non aggiornare il software presente sui computer, il che potrebbe voler dire che nonostante ciò anche nel corso delle prossime settimane potrebbero arrivare altre segnalazioni.
Ciò vuol dire che esistono ancora sul mercato molti computer vulnerabili, i quali a loro volta potrebbero essere attaccati da varianti del ransomware che, stando a quanto pronosticato da molti, dovrebbero emergere nel corso delle prossime settimane e che potrebbero anche essere immuni ai sistemi di sicurezza individuati nel corso delle scorse ore.

Iscriviti alla pagina Facebook di Everyeye Tech