Whatsapp lancia la verifica a due passaggi

di
Dopo la crittografia end-to-end, introdotta ormai quasi un anno fa, WhatsApp continua a lavorare per espandere la sicurezza del proprio servizio, che rappresenta la piattaforma di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo.

L’applicazione acquistata da Mark Zuckerberg, infatti, ha da poco implementato la verifica in due passaggi sulla versione iOS, Android e Windows. La feature era già in test da diversi mesi nelle varie versioni beta.
Per poter attivare la verifica in due passaggi su Whatsapp, basta andare nel menù impostazioni, quindi in account e poi selezionare “verifica in due passaggi”. Una volta arrivati in questo menù, e selezionata l’opzione “Abilita”, verrà chiesto di scegliere un codice da sei cifre da inserire ogni qualvolta si effettua il login su un nuovo telefono, ed un indirizzo email da legare all’account, che verrà utilizzato per resecare il codice da accesso.
Dallo stesso menù “verifica in due passaggi” sarà anche possibile cambiare il codice di accesso, l’indirizzo email o disabilitare la procedura.