WhatsApp: una falla di sicurezza mostrata su YouTube

di
Venerdì scorso, il Guardian ha pubblicato un articolo riguardante una presunta falla - anche piuttosto seria - presente nel servizio di messaggistica Whatsapp. Gli esperti del settore hanno affermato che sfruttando il sistema di crittografia del servizio, sarebbe possibile spiare tutte le conversazioni presenti sul telefono.

Immediata è arrivata la precisazione di Whatsapp: i gestori dell’applicazione hanno allontanato l’ipotesi secondo cui questo sarebbe un backdoor del sistema, come sostenuto da alcuni esperti di sicurezza, ma è chiaro che il tutto è finito sulle prima pagine dei giornali specializzati scatenando le preoccupazioni degli utenti.
La dichiarazione è stata supportata anche da Open Whisper Systems, i creatori del protocollo di crittografia che utilizza Whatsapp.
Le due “fazioni” sono arrivate allo scontro, ognuna delle quali sostenendo pur animatamente le proprie ragioni, ma l’esperto di sicurezza che ha denunciato la falla, Tobias Boelter, attraverso due filmati caricati su YouTube, che potete trovare come sempre in calce, ha dimostrato come il sistema possa essere sfruttato per spiare i messaggi delle persone ed ascoltare le chiamate vocali.

FONTE: PA