WiFi4eu: approvato il provvedimento che porta il WiFi pubblico in Europa

di
Il Parlamento Europeo di Strasburgo ha finalmente approvato, con 582 voti favorevoli, 98 contrari e 9 astenuti, il WiFi4Eu, ovvero il progetto che prevede la creazione di una rete WiFi aperta e gratuita in aree come municipi, biblioteche, musei e centri sanitari, per permettere alle persone di accedere ad internet gratuitamente.

In particolare, i fondi messi a disposizione dell'UE, sotto forma di voucher, sono pari a 120 milioni di Euro, da distribuire a sei mila comuni del Vecchio Continente entro il 2020. Il Parlamento di Strasburgo sottolinea che la ripartizione di tali fondi sarà “geograficamente equa ed equilibrata”, e sarà bilanciata in base alle richieste.

Gli Enti Pubblici che entreranno a far arte del progetto dovranno, dal loro canto, sostenere solo le spese d’abbonamento e manutenzioni per i servizi internet, per almeno tre anni.

In una dichiarazione riportata da Rai News, il relatore Carlos Zorrinho ha affermato che "l'iniziativa WiFi4EU è stata una forte visione politica che diventerà presto una realtà concreta in tutta l'UE e farà sì che, indipendentemente da dove viva o da quanto guadagni, ogni europeo tragga vantaggio da una connessione WIFI di alta qualità"