Windows 10: Microsoft interrompe il supporto ai processori Atom

di
Microsoft ha confermato in via ufficiale a The Verge di aver interrotto il supporto di Windows 10 per i computer basati sui processori Intel Atom Clover Trail, che non riceveranno aggiornamenti, incluso il Creators Update che non sarà supportato.

Un portavoce ha affermato che i suddetti computer “hanno bisogno di supporto hardware aggiuntivo per ottenere la migliore esperienza possibile e godere a pieno di tutte le funzionalità previste dal nostro sistema operativo”.

Chiaramente, il gigante di Redmond continuerà a rilasciare gli aggiornamenti di sicurezza per i computer basati sui suddetti processori fino al Gennaio 2023, in linea con Windows 8.1, il che vuol dire che i dispositivi meno recenti saranno ancora supportati con aggiornamenti di sicurezza, ma senza ricevere nessuna novità a livello di funzionalità.

I processori Atom di Intel avrebbero dovuto offrire una maggiore durata della batteria per i dispositivi e laptop più piccoli e meno costosi basati su Windows 8.1, ma gli utenti hanno registrato delle pecche a livello di prestazioni e sono stati costretti a scegliere computer basati su processori Intel Core. A ciò bisogna anche aggiungere il fatto che Intel ha interrotto lo sviluppo dei driver.