Windows 10: Microsoft rilascerà gli aggiornamenti utilizzanto una tecnologia p2p?

di

Col passare dei giorni emergono sempre più indiscrezioni e notizie su Windows 10. A quanto pare Microsoft avrebbe intenzione di rilasciare gli aggiornamenti per il nuovo sistema operativo attraverso un protocollo peer-to-peer (P2P), il che segnerebbe un punto di rottura importante dal passato, visto che di recente il colosso di Redmond ha utilizzato Windows Update per la distribuzione delle patch per l'OS. Una nuova opzione infatti consentirà agli utenti di effettuare il download di applicazioni ed aggiornamenti da più fonti per velocizzarne il processo.

Ciò vuol dire che le app e gli aggiornamenti di sistema potranno essere scaricati dai server di Microsoft o da altri PC, quindi il funzionamento sarà simile a quello dei file Torrent.
Questo cambio di strategia di distribuzione non rappresenta ad oggi una sorpresa, dal momento che nel 2013 la società di Redmond ha acquistato Pando Network, il creatore di una tecnologia di condivisione p2p che è simile a BitTorrent. Non è però chiaro se questo modello sarà implementato nella versione finale del sistema operativo oppure se si tratta di un test in corso nella Tech Preview, dal momento che Microsoft ancora non ha annunciato i propri piani.
Prossimamente, comunque, dovrebbe vedere la luce una nuova Tech Preview che includerà tanti cambiamenti e modifiche, e potrebbe essere presente anche questa importante novità. Al momento non si sa però quando vedrà la luce la nuova versione dimostrativa dell'OS. 
Windows 10: Microsoft rilascerà gli aggiornamenti utilizzanto una tecnologia p2p?