Windows 10 supporterà le password biometriche

di

Microsoft, in occasione dello Stanford Cybersecurity Summit tenuto venerdì scorso, ha annunciato che è sua intenzione includere in Windows 10 il supporto alla tecnologia Fast Identification Online (FIDO), che si prepone lo scopo di sostituire le password con nuovi metodi di autenticazione più veloci e sicuri. Ecco che quindi la nuova versione del sistema operativo mobile e desktop del colosso di Redmond potrebbe supportare le password biometriche, che ad oggi rappresentano “una delle massime priorità per noi di Microsoft”, come si può leggere su un post pubblicato sul blog ufficiale.

FIDO ha già ottenuto il sostegno di alcune delle più grandi aziende del settore bancario e tecnologico, come Google, PayPal e Bank of America, a cui si è di recente anche aggiunta appunto Microsoft. Il sistema è progettato per proteggere le informazioni biometriche attraverso un sistema zero knowledge proof, che memorizza a livello locale le scansioni degli occhi e le impronte digitali senza esporle al web.
La versione 1.0 della tecnologia è stata rilasciata nel mese di Gennaio, ed alcune aziende come Yubico stanno già al lavoro sui primi hardware che utilizzeranno FIDO per accedere, ad esempio, ai Google Accounts. Il supporto per Windows 10 però molto probabilmente sarà incluso nella versione 2.0, su cui sta lavorando anche MicrosoftFONTE: The Verge