Windows 10 VR: Microsoft rivela le specifiche minime

di
Microsoft ha annunciato che attraverso il Creatore Update che rilascerà il prossimo anno per Windows 10 supporterà tutte le esperienze di realtà virtuale. E se il Vive di HTC ed Oculus Rift utilizzano i software personalizzati, il gigante di Redmond ha creato una piattaforma personalizzata del software, battezzata Windows Holographic.

Quest’oggi il gigante di Redmond ha svelato i requisiti minimi che dovranno avere le macchine per poter supportare l’esperienza studiata da Microsoft. La scheda tecnica deve includere almeno 4 gigabyte di RAM, una porta USB 3.0 per poter collegare il visore, una scheda grafica che supporta le DirectX 12 ed una CPU almeno quad-core, inclusi i processori dual-core con hyperthreading.
Si tratterà certamente di una buona notizia per tutti coloro che sono interessati a provare la realtà virtuale su Windows 10, dal momento che la scheda tecnica studiata da Microsoft per permettere alle varie esperienze di girare in maniera fluida. Il funzionamento della piattaforma è spiegato nel video che trovate in calce.