Windows 8.1 includerà diverse modifiche per aumentare l’usabilità con mouse e tastiera

di

I dirigenti di Microsoft, nelle dichiarazioni rilasciate recentemente non hanno fornito alcuna conferma relativa all’ipotetica presenza del pulsante Start in Windows 8.1, né della possibilità di poter effettuare il boot diretto in ambiente desktop. Il Chief Marketing Office Tami Reller, e Julie Larson-Green, Vice presidente della divisione Windows, si sono però lasciati sfuggire che la società ascolterà le richieste da parte dei consumatore e, proprio a tal proposito, Windows Blue renderà l’ultimo sistema operativo del colosso di Redmond molto più usabile su computer dotati di display touch. Stando alle ultime informazioni raccolte da fonti vicine al colosso del software, Microsoft nell’aggiornamento introdurrà diverse ottimizzazioni desktop-oriented e, oltre all’attesissimo pulsante che consentirà di tornare alla schermata Start, il team di sviluppo dovrebbe apportare anche alcune importanti modifiche alla Charms bar così da facilitarne l’uso con il mouse.

Anche lo Start screen potrebbe subire qualche ritocco per migliorarne l'esperienza d'uso con le periferiche di input tradizionale; Microsoft fornirà un tutorial e un help contestuale per illustrare le principali funzionalità e ridurre al minimo la curva di apprendimento per chi vede l'interfaccia per la prima volta. Le fonti di Foley, personalità da sempre vicinissima agli ambienti di Redmond, ha sottolineato che questi tweack potrebbero non essere ancora integrati nella preview pubblica che Microsoft rilascerà alla fine del mese di giugno.