Windows 8.1 introdurrà la ricerca universale con Bing

di

La software house guidata da Steve Ballmer ha illustrato nelle scorse ore le novità di maggior rilievo che il primo importante aggiornamento di Windows 8 porterà con se, descrivendo principalmente le modifiche apportate all’interfaccia utente. Oltre che le feature che salteranno immediatamente all’occhio, uno dei cambiamenti di maggiori rilievo, però, sarà rappresentato dall’integrazione del motore di ricerca Bing che consentirà di effettuare ricerche di contenuti sia online che offline. Per avviare una ricerca in Windows 8 è sufficiente iniziare a digitare dallo Start screen per veder comparire la Charms bar sul lato destro del display, medesima operazione che può essere eseguita selezionando il pulsante Ricerca.

Windows 8.1 non introdurrà novità sulle modalità di attivazione della funzionalità, ma a cambiare sarà il search engine che, dopo l'aggiornamento, mostrerà tutti i risultati corrispondenti alle query, indipendentemente dal posto in cui sono conservati. Dopo l'update, non verrà più fatta la suddivisione tra App, Impostazioni e File, ma verrà mostrato un unico elenco costituito da documenti, immagini, foto e altri file memorizzati sul pc, insieme alle informazioni recuperate online sui siti Web o nel cloud di Microsoft, SkyDrive. Da Redmond, per descrivere la rinnovata modalità di visualizzazione utilizzano il termine Modern Search, in quanto i risultati di ricerca saranno organizzati in strisce orizzontali scorrevoli, proprio come avviene per le app Modern. Introdotte, oltre alla funzionalità di auto completamento, anche le azioni veloci, grazie alle quali l'utente potrà avviare la riproduzione di contenuti multimediali, prenotare un albero o consultare il meteo senza aprire le corrispondenti app. 
Windows 8.1 introdurrà la ricerca universale con Bing