Windows diventa open source? Possibile in un futuro lontano

di

Che Microsoft possa rendere open source il suo sistema operativo dopo aver speso un’incredibile quantità di risorse per sviluppare Windows 10 appare alquanto improbabile, ma secondo Mark Russinovich, chief technology officer della divisione Azure della casa di Redmond, in un domani lontano il passaggio potrebbe essere possibile.

Secondo Infoworld infatti, durante una conferenza in California, Russinovich avrebbe dichiarato che quella di adesso è una nuova Microsoft, aperta a tutte le idee che possono riguardare il futuro dei suoi software e servizi. Rimarrete comunque delusi se immaginate un Windows alla Linux, per ora la società non ha nessuna intenzione di condividere il codice del suo OS con gli utenti, più facile che avvenga qualcosa di simile a ciò che sta accadendo con .NET, con parti del sorgente disponibili online. FONTE: Windows Central