Windows Phone Blue supporterà i tasti virtuali per la navigazione, in stile Android

di

Il serial “leaker” per antonomasia, @evleaks, colpisce ancora: un suo tweet ha mostrato che la prossima release di Windows Phone, denominata Windows Phone Blue, supporterà i tasti virtuali per la navigazione nella parte inferiore degli smarphone. I pulsanti saranno quelli “classici”: back, home e ricerca (potete visualizzarli in calce alla news). Non è chiaro se tutti i modelli di smartphone che riceveranno Windows Phone Blue supporteranno poi tale feature. PhoneArena pensa che tale scelta possa facilitare i produttori di telefoni Android nel ri-posizionare i propri prodotti sotto Windows Phone. Ora che l’update GDR3 permette a questi ultimi infatti, di realizzare telefoni con le medesime specifiche di quelli Android, sarà possibile concepire dispositivi mobili in grado di offrire sia Android che Windows Phone, senza alcuna differenza, se non minima, tra uno e l’altro.

Come ci fa notare sempre il puntuale PhoneArena, in realtà i tasti virtuali su un telefono Windows Phone erano già apparsi sul primo, vero dispositivo con il sistema operativo di Redmond: il Nokia Sea Ray, lanciato sul mercato prima del Lumia 800. Una successiva modifica che trasformò i pulsanti virtuali in fisici ha cambiato le carte in tavola anche per i futuri dispositivi WP.
Windows Phone Blue supporterà i tasti virtuali per la navigazione, in stile Android