Xiaomi: venduti 26,1 milioni di smartphone nella prima metà del 2014

di

Xiaomi, la famosa società cinese che negli ultimi tempi ha attirato su di se gli occhi della critica per scelte di mercato coraggiose, ha annunciato che nel primo semestre del 2014 ha venduto 26,1 milioni di smartphone, un numero che supera anche le più rosee aspettative del produttore asiatico. L'amministratore delegato Lei, ha affermato che nella prima metà dell'anno in corso il fatturato della società è stato di 5,3 miliardi di Dollari, in crescita del 149% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Ma il numero più interessante è quello che riguarda le spedizioni di smartphone. 

Se nei primi tre mesi gli acquisti erano pari a 11 milioni, il dato si è quasi raddoppiato da Aprile a Giugno tanto che nel complesso gli acquisti di cellulari Xiaomi sono aumentati del 271% rispetto al 2013: a questo punto l'obiettivo prefissato in partenza, ovvero quello di piazzare 40 milioni di unità in tutto il 2014, è quanto mai vicino, e lo dimostra il fatto che questa stima è stata ritoccata verso l'alto ed ora è a quota 60 milioni.