Yahoo condannato per aver reso disponibili link a contenuti pirati

di

Yahoo è stato decretato colpevole dal tribunale di Roma per aver fornito tramite il proprio motore di ricerca, link che rimandavano a siti web che mettevano a disposizione materiale cinematografico pirata. A scatenare tutto è stato il film "About Elly", che, se ricercato su Yahoo, rimandava a una serie di siti completamente estranei a quello ufficiale della pellicola. A questo punto si può definire storica questa sentenza, dal momento che il giudice ha considerato il motore di ricerca come un vero e proprio soggetto responsabile di ciò che propone agli utenti e non come uno strumento di ricerca link. Ad aggravare ulteriormente la posizione di Yahoo è stata la mancanza di considerazione del motore di ricerca nei confronti delle numerose segnalazione inviate dal gruppo su quanto accaduto.