Yahoo lavora su un assistente vocale: acquisita la startup SkyPhrase

di

SkyPhrase, una startup specializzata sull’elaborazione del linguaggio naturale e, secondo TechCrunch, attualmente al lavoro su una tecnologia in grado di gestire richieste naturali in maniera molto simile a Siri o Wolfram Alpha, è stata acquisita da Yahoo. Si tratta dell’ultima di una lunga fila di acquisizioni attuate da Marissa Mayer e lascia intendere che anche questa compagnia si sta avventurando nel mondo delle richieste “colloquiali” in cui si sono già dilettate aziende come Google e Facebook, oltre che Apple ovviamente.

In realtà SkyPhrase, come ricorda Forbes, è in possesso di una tecnologia che già l'anno scorso poteva essere integrata con Gmail e Twitter: ad esempio, si poteva chiedere:"Fammi vedere i tweet della Nasa contenenti immagini", oppure "Fammi vedere le mail di Jane con degli allegati". Frasi queste, troppo complesse da capire anche per l'assistente vocale di Cupertino. TechCrunch riporta che il piccolo team di SkyPhrase, composto da quattro persone, sarà integrato nella divisione Yahoo Labs, un settore di ricerca molto promettente della compagnia presieduta dalla Mayer. Purtroppo non sono emersi dettagli su ciò che andranno a realizzare concretamente.