Yahoo: Verizon pronta a tagliare 2.100 posti di lavoro

di
Si avvertono i primi frutti dell’acquisto, da parte di Verizon, di Yahoo. Secondo quanto riferito da alcuni siti, infatti, l’operatore telefonico che ha acquistato il motore di ricerca, sarebbe pronto a tagliare circa 2.100 posti di lavoro.

In totale, questi tagli rappresenteranno circa il 15% della forza lavoro complessiva di AOL e Yahoo, che si uniranno in una nuova società denominata Oath e che racchiuderà tutti i marchi legati alle offerte di servizi digitali.
I licenziamenti riguarderanno gli uffici della California e sedi al di fuori del territorio americano. Nella giornata di domani dovrebbe arrivare il via libera definitivo all’operazione d’acquisto, dopo che gli azionisti hanno votato favorevolmente all’operazione.
Gli esperti hanno accolto la notizia con poco stupore, dal momento che secondo molti i tagli sarebbero da imputare non tanto alle questioni economiche, ma quanto al fatto che vi sarebbero molte figure doppie, soprattutto nelle divisioni che si occupano delle risorse umane, finanza, marketing ed amministrazione.
E’ inoltre abbastanza scontato che l’attuale CEO, Marissa Mayer, lasci la compagnia ad accordo chiuso.