Yoga Yablet: il tablet di Lenovo più sottile al mondo con una super autonomia

di

Anche se si attendono ancora notizie ufficiali sul prezzo di commercializzazione definitivo e la sua distribuzione nel nostro paese, Lenovo è riuscita a catalizzare l’interesse del pubblico e degli addetti ai lavori con il suo Yoga Pro 2. L’azienda cinese si mostra sempre più proiettato verso soluzioni ibride, e a dimostrazione di ciò vi sono diverse versioni dello Yoga già disponibili; una bozza recentemente trafugata, e disponibile in calce, dimostra l’interesse della società di sviluppare un tablet con dock station e sistema operativo Windows 8.1.

I dettagli che saltano maggiormente all'occhio sono quelli relativi al profilo millimetrico e l'autonomia, molto elevata, della batteria che equipaggia il dispositivo: il capo della divisione cinese ed SVP di Lenovo Chen Xudong ha confermato che il tablet esiste realmente, e la sua presentazione avverrà il prossimi mese, con ogni probabilità subito dopo l'arrivo di Windows 8.1. Il dirigente non ha fornito tanti dettagli, ma si è limitato a dire che questo dispositivo sarà il più sottile al mondo e vanterà l'autonomia maggiore di tutta la categoria. Il device dovrebbe utilizzare un chip Intel Bay Trail, altrimenti un profilo tanto esiguo non potrebbe trovare spiegazione, anche se resta un mistero su come l'azienda sia riuscita in un'ottimizzazione tanto estrema dell'autonomia, rendendolo come il più longevo, da questo punto di vista, della sua categoria.  Il segreto, ipotizzano in molti, potrebbe essere rappresentato da una cover contenente una batteria aggiuntiva ma, è bene sottolineare, si tratta solo ed esclusivamente di supposizioni prive di ogni conferma ufficiale.
Yoga Yablet: il tablet di Lenovo più sottile al mondo con una super autonomia