ZTE innalza il livello degli smartphone entry-level con il Blade C

di

Tra i vantaggi portati sul mercato dai dispositivi Android, uno dei più interessanti è quello di permettere a tutti l'uso di funzioni avanzate e online ad un prezzo contenuto o, in alcuni casi, davvero basso. L'ampia gamma di dispositivi entry-level però, risulta caratterizzata da esempi parecchio negativi che, a causa delle limitate potenzialità hardware, non permettono il pieno e completo soddisfacimento dell'esperienza utente. Con il continuo progredire della tecnologia e con l'abbassamento dei prezzi dei componenti elettronici, anche i dispositivi di fascia bassa tendono a dotarsi di ottime specifiche, e ultimamente il mercato sembra davvero mostrare esempi notevoli, sia dal punto di vista economico che da quello delle potenzialità. E' il caso dello ZTE Blade C, smartphone che si va a piazzare nella stessa categoria di un Samsung Galaxy Pocket o di un LG Optimus L3.

Oltre a caratteristiche tecniche buone, display da 4 pollici WVGA 800 x 480, processore dual-core MediaTek MTK 6577 da 1 GHz, 512 MB di RAM, 4GB di memoria interna con slot microSD, fotocamera da 3 Mpx, Wi-Fi, Bluetooth, batteria da 1600 mAh e Android Jelly Bean 4.1, il Blade C presenta un prezzo sicuramente allettante: 85€. E la cosa sorprendente è che non è riservato al mercato asiatico, visto che arriverà anche in Europa, anche se non si sa ancora quando.
FONTE: GSM.tech
Quanto è interessante?
0
ZTE innalza il livello degli smartphone entry-level con il Blade C